Sumirago In Corto, ecco il festival che valorizzerà il territorio

SUMIRAGO – Un festival cinematografico che dia risalto alla bellezza del territorio facendo da preludio a progetti più ambiziosi per la sua valorizzazione. Oggi, venerdì 6 luglio, è stato presentato “Sumirago in Corto”, rassegna di cortometraggi che si terrà a settembre nel Comune della provincia di Varese.

Il festival

Il festival “Sumirago in Corto” si dividerà in due serate, il 21 e 22 settembre, con la visione in ciascuna di otto dei sedici filmati finalisti, cui seguiranno le premiazioni dei tre vincitori durante il monento finale. Le adesioni sono ancora aperte fino al 15 luglio. I lavori saranno selezionati da una giuria di esperti appartenenti all’ambiente cinematografico. L’evento ha già richiamato grande partecipazione anche al di fuori dei confini nazionali. Le cinquanta firme sinora raccolte si distinguono per la qualità elevata, con l’apparizione di attori importanti come Max Tortora, Leo Gullotta e Stefano Chiodaroli. È stato anche girato un apposito corto, con l’intervento di Alessandro Pozzi, vespista che promuove sulle due ruote il territorio, per presentare l’incantevole cornice di Sumirago, a tal punto che ricorda alcuni scorci di Toscana o Marche.

Unicità e coesione

Come ha precisato un erede della famiglia Belgiojoso intervenuto alla conferenza stampa, il territorio di Sumirago vanta la presenza di ben tre patrimoni: uno umano, quello dei mestieri quasi scomparsi e lì ancora praticati, uno immobiliare, legato alla presenza delle ville, e infine le bellezze naturali. Un territorio vasto, dove ciascuna della cinque frazioni vanta una propria unicità. “Sumirago in Corto” può allora divenire, nelle parole del vicesindaco Yvonne Beccegato, «una via comune, ciò che lega tutte le parti».

sumirago corto festival – MALPENSA24